Eye of the Sfiga

You wuz robbed, Tiger

Ve l’avevo detto io che la sfiga è cieca, ma uno almeno si aspetta che l’arbitro ci veda benissimo.

Ieri sera in una partita della serie tra i Detroit Tigers e i Cleveland Indians il pitcher Venezuelano di Detroit Armando Galarraga aveva eliminato ventisei dei ventisette battitori, e si trovava quindi ad affrontare l’ultimo uomo tra sé e il perfect game. Avete presente Heinrich Schliemann che scopre le fondamenta di Troia, Yuri Gagarin nello spazio, il gol di Tardelli in finale? Ecco.

Galarraga lancia un altro dei suoi micidiali proiettili, Jason Donald degli Indians colpisce dal piatto una palla bassa e comincia a correre verso la prima base. La difesa dei Tigers agguanta la palla in volo, la ripassa al pitcher che si lancia verso la base e la raggiunge prima di Donald, eliminandolo. Perfect game numero ventuno – a meno di una settimana da quello di Roy Halladay – è veramente sensazionale.

And the last known survivor stalks his prey in the night

E invece no, l’arbitro non lo vede e dichiara il battitore salvo, annullando il perfect game. Get a pair of eyes, dude! We demand a moviola! E comunque arbitro cornuto, ecco.

Annunci

3 pensieri su “Eye of the Sfiga

  1. ma, alla moviola, si vedono i palchi di corna dell’arbitro?

    (e “21” è pure il mio numero, ‘tacci sua!)

  2. Si vedono anche dalla luna secondo me. Non lo sapevi che se ascolti al contrario il messaggio di Yuri Gagarin dallo spazio dice “arbitro cornuto”? ;)

  3. Pingback: The human element « JunkiePop

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...