So long

Oggi si sciolgono gli R.E.M. Caso vuole che in questo blog si parli, oggi a parte di template rotti, di gruppi che hanno deciso di andare avanti come i Pearl Jam un gruppo che con quello di Athens è sempre stato a suo modo così lontano e così vicino.
Forse se ne parlerà nei prossimi giorni, forse no.
Perchè alla fine non è che abbia un senso spenderci su troppe parole, che magari potrebbero sembrare ridondanti e retoriche.
So long, Michael, Mike, Peter. Magari adesso ci sarà una bella foto anche con Bill, da fare da qualche parte.

I was central
I had control
I lost my head
I need this

4 pensieri su “So long

  1. primo commento col nuovo tema. un po’ emozionato. :)
    ai rem appartiene molto probabilmente il disco che ho ascoltato di più della vita. ma non solo quella già passata. tutta intera. nel senso che non credo che ascolterò mai un disco così tante volte come ho fatto con automatic for the people. li ho visti quattro volte dal vivo. sono andato a padova in serata, sono andato in austria. ogni volta dei concerti della madonna. anche se mi resta il rimpianto di non avere mai visto dal vivo né nightswimming né find the river.
    ad ogni modo, un po’ mi spiace. un bel po’, a dirla tutta. ma se doveva finire, forse han trovato il modo più elegante per farlo.

  2. Cos’è che dicevamo, che siamo vecchi? Io ho gli stessi anni degli R.E.M. (o dei REM, che dir si voglia), ma per me il gruppo era finito quando se n’è andato Berry. Dopo Up, molto poco. Insomma, come dicono loro, è anche questione di sapere dove, quando e come chiudere.

    Quello che mi rimane è una delle notti più magiche della mia vita accompagnata da Nightswimming, e anche New Adventures in Hi-Fi, colonna sonora di momenti grossi.

  3. Country feedback è la mia canzone preferita.
    Che tristezza non averli mai visti suonare dal vivo. (Se qualcuno mi ripete ancora “Vabbè, ascolterai i dischi” come se fosse la stessa cosa, urlo!)

  4. ah ovviamente ringraziamo tutti (me persona ignorante) Ale Doni che ieri da lavoro ha sistemato tutto l’ambaradam qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...