Veni Video Vici

Ellie Goulding – Anything could happen

Io non so se voi abbiate ascoltato Halcyon o meno. No? Fessi. Per me è uno dei dischi dell’anno ma facile facile, anything could happen è una di quelle canzoni con cui io vorrei morire (facciamo molto in là col tempo) una di quelle per cui Refn (il regista) con drive e con quella Real Hero c’ha capito (e preso per il culo un po’) tutto/i.
Bassoni, pezzona e melodia molto molto importante, la Goulding è una di quelle robe che restano, che poi uno se ne accorga o meno è merito o colpa sua. Io me ne sono accorto per fortuna mia,

Bat for Lashes – All your gold

Dai che esce il nuovo e finalmente non se ne parlerà solo perché c’è lei nuda in copertina. Il disco precedente è uno dei pochi che ho davvero consumato, basterebbe che il nuovo si ripeta o fosse all’altezza della canzone qui sotto per filare dritto nelle classifiche di mezza blogosfera. Più pubblicizzata della Goulding ma un merito di fondo c’è. Non ci sono i bassoni e l’elettronica quasi tamarra della prima, ma c’è quella Katebushianità che fa sempre bene.

Bloc Party – Kettling

I Bloc Party sono un po’ come quell’amico che inviti a una festa, fa ridere tutti, ti fa fare bella figura e da quella dopo ti penti di invitarlo. Ecco io mi pento quasi di averlo ascoltato il primo disco dei BP per cui ora trancio un “mi fanno rate al cazzo” senza appello. Il video però è bellino chè ci sono i bambini le scuole i bulletti, insomma. Fate voi.
Fanno rate al cazzo comunque